Vai al contenuto principale
Coronavirus: aggiornamenti per la comunità universitaria / Coronavirus: updates for UniTo Community
Oggetto:
Oggetto:

RADIODIAGNOSTICA 2

Oggetto:

RADIOLOGY 2

Oggetto:

Anno accademico 2022/2023

Codice attività didattica
ONC0230
Docenti
Prof. Andrea Veltri (Docente Responsabile del Corso Integrato)
Dott.ssa Veronica Rossetti (Docente Titolare dell'insegnamento)
Dott.ssa Federica Solitro (Docente Titolare dell'insegnamento)
Dott. Marco Gatti (Docente Titolare dell'insegnamento)
Prof. Riccardo Faletti (Docente Titolare dell'insegnamento)
Corso di studio
[f007-c313] laurea i^ liv. in tecniche di radiologia medica, per immagini e radioterapia (ab.pr. san. di radiologia medica) - a torino
Anno
2° anno
Periodo
Secondo semestre
Tipologia
Caratterizzante
Crediti/Valenza
6
SSD attività didattica
FIS/07 - fisica applicata (a beni culturali, ambientali, biologia e medicina)
MED/36 - diagnostica per immagini e radioterapia
Erogazione
Tradizionale
Lingua
Italiano
Frequenza
Obbligatoria
Tipologia esame
Orale
Prerequisiti
Aver superato con profitto tutti gli insegnamenti del 1° anno, escluso Tirocinio I (propedeuticità).

The students must have passed all the courses of the 1st year, not counting Practical training 1 (preparatory courses).

Propedeutico a
Insegnamenti 3° anno
Oggetto:

Sommario insegnamento

Oggetto:

Obiettivi formativi

L'Insegnamento si pone gli obiettivi di:

- insegnare dettagliatamente i principi fisici e le apparecchiature, la tecnica generale e le tecniche complementari, l'anatomia radiologica e la semeiotica relativamente alla TC cosiddetta "body", chiarendo la relazione tra i singoli protocolli di studio e le problematiche anatomiche, fisio-patologiche e cliniche (cenni) all'origine delle diverse modalità di studio nell’ambito dei tre distretti anatomici principali (capo-collo, torace e addome)

- fornire strumenti critici per il corretto inserimento del TSRM nel processo di produzione dell'esame TC, dal ricevimento della richiesta, alle valutazioni preliminari all’esecuzione dell’esame (incluse le problematiche relative alla Radioprotezione specifica e alla somministrazione del mdc), all'acquisizione, ricostruzione, visualizzazione, archiviazione e distribuzione delle immagini, con lo scopo di fornire tutti gli elementi necessari alla valutazione diagnostica del Medico Radiologo.

 
The teaching aims to:
 
- teach in detail physical principles and equipment, general and complementary techniques, radiological anatomy and semeiotics relative to the so-called "body" CT, clarifying the relationship between the study protocols and the anatomical, physio-pathological and clinical (hints) problems at the origin of the different study methods in the three main anatomical districts (head-neck, thorax and abdomen)
 
- provide critical tools for the correct insertion of the TSRM in the production process of the CT exam, from the receipt of the request to the assessments preliminary to the execution of the exam (including those relating to radiation protection and contrast medium administration), up to acquisition, reconstruction, visualization, archiving and distribution of images, with the aim of providing all the elements necessary for the diagnostic evaluation of the radiologist.

Oggetto:

Risultati dell'apprendimento attesi

Al termine del corso lo studente dovrà:

- conoscere l'architettura, i principi fisici e le caratteristiche di un’apparecchiatura TC

- saper rispettare le norme della radioprotezione e del consenso informato

- applicare le regole che governano i protocolli di acquisizione, ricostruzione ed elaborazione

- saper visualizzare e riconoscere le differenti strutture anatomiche in TC

- aver acquisito le basi di semeiotica utili alla corretta esecuzione dell’esame TC

- conoscere i principi alla base del funzionamento e dell'utilizzo di un’apparecchiatura Cone-Beam TC e di altre Tecniche TC al momento definite “complementari”

 

At the end of the course students must:

- know the architecture, physical principles and characteristics of a CT equipment

- knowing how to respect the rules of radiation protection and informed consent

- apply the rules governing the acquisition, reconstruction and processing protocols

- being able to visualize and recognize the different anatomical structures in CT

- have acquired the basics of semeiotics useful for the correct execution of a CT exam

- know the principles underlying the use of a Cone-Beam TC equipment and other CT techniques currently defined as "complementary"

Oggetto:

Programma

FISICA E STRUMENTAZIONE IN RADIODIAGNOSTICA 2:

  1. Scanner TC

storia dello scanner TC

sua evoluzione temporale

generazioni TC: assiale, spirale, multislice, cone beam

  1. Principi di base della TC

principi di funzionamento: attenuazione, pixel/voxel, unità Hounsfield, matrice, FOV…

visualizzazione dell'immagine

  1. Le componenti dello scanner TC

lettino

gantry

tubo RX (caratteristiche specifiche per TC e sua evoluzione)

slip rings, bow tie filters, collimatori, griglie antidiffusione

spessore dello strato e sue problematiche

sistema di rivelazione

diversi tipi di rivelatori - evoluzione

il Data Acquisition System

overbeaming e overanging

collimazione dinamica

Dual Source TC, flying Focal spot, Dual Energy TC

  1. Algoritmi di ricostruzionein TC spirale e multibanco
  2. Indicatori dosimetrici in TC

cosa sono e a cosa servono

CTDI, CTDIw, CTDIvol, DLP

dipendenza di CTDI e DLP dai parametri di acquisizione

CTDI, DLP e dose efficace

SSDE (Size Specific Dose Estimation)

  1. Sistemi di modulazione e ottimizzazione della dose

Controllo automatico dell'esposizione

Modulazione dei mA

Variazione dei kV, Organ Dose Modulation, cardio TC, angioTC

DLgs 101/2020: la TC è considerata pratica speciale, ad alta dose

Valutazione di LDR in TC

Esempi di dati inviati al sistema di dose tracking

  1. TC cone beam (CBCT)

breve storia della CT cone beam

fan beam vs cone beam

rivelatori utilizzati per cone beam

artefatti tipici (cenni)

dosi e indicatori dosimetrici in CBCT

applicazioni: distretto odonto-maxillo facciale, ortopedia, radioterapia

 

TECNICA TC:

  1. Il flusso di lavoro:
    - Gestione della richiesta (dalla prescrizione alla work-list)
    - Il consenso (allergia e nefrotossicità dei mdc, radioprotezione, etc.)
    - L'accesso venoso (cannule, iniettori, stravaso e sua gestione, etc.)
    - Il posizionamento del paziente

  2. L'acquisizione:
    - Parametri di esposizione (mA, kV, estensione spaziale e temporale)
    - La dose ("centratura" e sistemi di modulazione, algoritmi iterativi; indicatori di dose, DLP e CTDI; giustificazione e ottimizzazione, sistemi di dose tracking)
    - Parametri geometrici (scannogrammi - o localiser, scout vie, pilot scan, etc.; acquisizione assiale o volumetrica; FOV in acquisizione; collimazione, “selezione” detettori, pitch)
    - I mezzi di contrasto in TC (tipologie; molecole e concentrazione di iodio; volume e flusso, studio basale e fasi contrastografiche; metodi di gestione del ritardo)
    - Gli artefatti
    - I protocolli di studio (razionale della conduzione dell'esame ed esempi applicati)

  3. La ricostruzione:
    - Pixel e voxel
    - Matrice piana e volumetrica
    - Il campo di vista (FOV) in ricostruzione
    - Spessore e intervallo di ricostruzione
    - Filtri e algoritmi di ricostruzione

  4. L'archiviazione (DICOM, sistemi RIS/PACS)

  5. La visualizzazione:
    - Numeri TC (la scala di Hounsfield)
    - Finestra (livello e ampiezza)
    - FOV in visualizzazione (ingrandimento e zoom)
    - Spessore (e intervallo) in visualizzazione

  6. L'elaborazione:
    - Visualizzatori DICOM (DICOM viewers)
    - Ricostruzioni multiplanari (MPR) e oblique
    - MIP (e MinIP)
    - SSD
    - Rendering volumetrico (VR)
    - Endoscopia virtuale (VE), software Angio, etc.

 

ANATOMIA RADIOLOGICA II:

  1. Cenni di anatomia dei seguenti organi ed apparati, utilizzando tavole anatomiche:
  • Collo
  • Massiccio facciale e orecchio (cenni)
  • Torace
  • Cuore e grossi vasi toraco-addominali
  • Addome e pelvi (comprendente organi dell’addome superiore, pelvi maschile e femminile, apparato gastro-intestinale, apparato urinario)
  • In ogni distretto, principali muscoli e strutture scheletriche
  1. Visualizzazione nel dettaglio dell'anatomia TC dei medesimi organi ed apparati utilizzando le scansioni assiali di esami TC reali (privi di reperti patologici)

 

SEMEIOTICA TC:

Definizione della terminologia e degli obiettivi della semeiotica nell'ottica di fornire al TSRM le conoscenze per valutare criticamente la corretta esecuzione dell'esame richiesto con particolare attenzione su:

  • il protocollo TC in relazione al segno diagnostico
  • come i mezzi di contrasto influenzano l’immagine
  • come i parametri di visualizzazione - finestra e livello - influenzano la semeiotica TC
  • post-processing: ruolo del TSRM
  • esempi applicati ai diversi distretti corporei

 

TECNICHE COMPLEMENTARI II:

  • Dual Source CT: dalla tecnica all'applicazione dei protocolli nei principali ambiti clinici;
  • Dual Energy CT: dalla tecnica all'applicazione dei protocolli nei principali ambiti clinici;
  • Fluoro-CT: tecnica e applicazioni;
  • Elaborazione 3D: elborazione delle immagini per costruzioni di modelli tridimensionali utilizzabili per la stampa 3D e la navigazione virtuale;
  • AI in TC: utilità e principali applicazioni attuali e future.

PHYSICS AND RADIODIAGNOSTIC INSTRUMENTATION 2:

1. CT scanner
history of the CT scanner

temporal evolution

CT generations: axial, spiral, multislice, cone beam

2. Basic principles of CT
working principles: attenuation, pixel/voxel, Hounsfield unit, matrix, FOV ...

image display

3. The components of the CT scanner
cot

gantry

X-ray tube (specific characteristics for CT and its evolution)

slip rings, bow tie filters, collimators, anti-diffusion grids

layer thickness and its problems

detection system

different types of detectors - evolution

the Data Acquisition System

overbeaming and overanging

dynamic collimation

Dual Source TC, flying Focal spot, Dual Energy TC

4. Reconstruction algorithms in spiral and multi-detector CT
5. Dosimetric indicators in CT
what they are and what they are for

CTDI, CTDIw, CTDIvol, DLP

dependence of CTDI and DLP on acquisition parameters

CTDI, DLP and effective dose

SSDE (Size Specific Dose Estimation)

6. Modulation and dose optimization systems
Automatic exposure control

MA modulation

Variation of kV, Organ Dose Modulation, cardio-CT, angio-TC

Legislative Decree 101/2020: CT is considered a special, high-dose practice

Evaluation of LDR in CT

Examples of data sent to the dose tracking system

7. Cone beam CT (CBCT)

brief history of the CBCT

fan beam vs cone beam

detectors used for CBCT

typical artifacts (hints)

doses and dosimetric indicators in CBCT

applications: odonto-maxillofacial area, orthopedics, radiotherapy

 

CT TECHNIQUE:

1. The workflow:
- Management of the request (from prescription to the work-list)
- Consent (radiation protection, allergy and nephrotoxicity of contrast agents, etc.)
- Venous access (cannulae, injectors, extravasation and its management, etc.)
- Patient positioning

2. The acquisition:
- Exposure parameters (mA, kV, spatial and temporal extension)
- The dose ("centering" and modulation systems, iterative algorithms; dose indicators, DLP and CTDI; justification and optimization, dose tracking systems)
- Geometric parameters (scanogram - or topogram, localiser, scan projection radiograph, surview, scout view or pilot scan; axial or volumetric acquisition; FOV during acquisition; collimation, "selection" of the detectors, pitch)
- CT contrast media (types; molecules and iodine concentration; volume and flow, baseline study and contrast phases; delay management methods)
- The artifacts
- Study protocols (rationale for planning the exam and applied examples)

3. The reconstruction:
- Pixels and voxels
- Flat and volumetric matrix
- The field of view (FOV) during reconstruction
- Thickness and reconstruction interval
- Filters and reconstruction algorithms

4. Archiving (DICOM, RIS/PACS systems)

5. The visualization:
- CT numbers (the Hounsfield scale)
- Window (level and width)
- FOV during visualization (enlargement and zoom)
- Thickness (and range) in display

6. Processing:
- DICOM viewers
- Multiplanar (MPR) and oblique reconstruction
- MIP (and MinIP)
- SSD
- Volume rendering (VR)
- Virtual endoscopy (VE), Angio software, etc.


RADIOLOGICAL ANATOMY II:

1. Notes on the anatomy of the following organs and systems, using anatomical tables:
- Neck
- Head and ear (outline)
- Chest
- Heart and great thoraco-abdominal vessels
- Abdomen and pelvis (including organs of the upper abdomen, male and female pelvis, gastro-intestinal tract, urinary tract)
- In each district, main muscles and skeletal structures

2. Visualization in detail of the CT anatomy of the same organs and systems using axial scans of "real world" CT exams (without pathological findings)


CT SEMEIOTICS:

Definition of the terminology and objectives of semeiotics in order to provide the Radiographer with the knowledge to critically evaluate the correct execution of the required exam. with particular attention to:

- the CT protocol in relation to the diagnostic sign
- how contrast media affect the image
- how the display parameters - window and level - influence the TC semeiotics
- post-processing: role of the Radiographer
- examples applied to different body districts


COMPLEMENTARY TECHNIQUES II:

Dual Source CT: from the technique to the application of protocols in the main clinical areas;
Dual Energy CT: from the technique to the application of protocols in the main clinical areas;
Fluoro-CT: technique and applications;
3D processing: image processing for construction of three-dimensional models that can be used for 3D printing and virtual navigation;
AI in CT: current and future usfulness and main applications.

Oggetto:

Modalità di insegnamento

Lezioni frontali in aula (12 ore per il modulo di Fisica e Strumentazione in Radiodiagnostica 2, 24 ore per il modulo di Tecnica TC, 12 ore per il modulo di Anatomia Radiologica II, 12 ore per il modulo di Semeiotica TC, 12 ore per il modulo di Tecniche Complementari II). Possibilità di Lezioni in compresenza e partecipazione di Docenti esperti a invito.

Lectures in person (12 hours for the module Physics and Instrumentation in Radiodiagnostics II, 24 hours for the CT Technique module, 12 hours for the Radiological Anatomy II module, 12 hours for the TC Semeiotics module, 12 hours for the Complementary Techniques II module).

Possibility of lessons in co-presence and participation of expert teachers by invitation.

Oggetto:

Modalità di verifica dell'apprendimento

L'esame finale consterà in una prova orale in presenza della Commissione del Corso Integrato, ruotando tra sottocommissioni "a stazioni" (interrogazione contemporanea su più Moduli), con una o più domande per ogni Modulo.
La valutazione finale sarà data dalla media ponderata delle singole prove, espressa in 30esimi.
Per superare positivamente l'esame sarà necessario essere sufficiente in tutte le prove.
Si garantisce la standardizzazione delle prove per tutti gli appelli dell'anno.

Durante l'esame non verranno tenute in considerazione eventuali prove parzialmente superate negli appelli precedenti.

 

The final evaluation will consist of an oral exam in the presence of the Integrated Course Commission, rotating between "stationary" sub-commissions (tests on different Modules), with one or more questions for each Module.
The final evaluation will be given by the weighted average of the above mentioned tests, expressed out of thirty.
To pass the exam it will be necessary to be sufficient in all tests.
The standardization of the tests is guaranteed for all the appeals of the year.

During the exam, any Module tests passed in previous sessions will not be taken into consideration.

Testi consigliati e bibliografia

Oggetto:

- Verrà fornito il materiale utilizzato durante le Lezioni dai Docenti (es. copia delle slides). Tale materiale funge da guida e supporto allo studio e alla preparazione dell'esame.

- Potranno essere fornite/suggerite letture di documenti, articoli scientifici o altro materiale didattico inerente il programma su iniziativa del singolo Docente.

 

- Materials used during the lessons by the teachers will be provided (e.g. copy of the slides). This material serves as a guide and support for studying and preparing for the exam.

- Readings of documents, scientific articles or other teaching material relating to the program may be provided/suggested on the initiative of the single teacher.



Oggetto:

Note

2° SEMESTRE

Oggetto:

Moduli didattici

Registrazione
  • Aperta
    Apertura registrazione
    01/03/2020 alle ore 00:00
    Chiusura registrazione
    31/12/2022 alle ore 23:55
    Oggetto:
    Ultimo aggiornamento: 20/03/2022 17:32
    Non cliccare qui!